Labirinto della Masone, Fontanellato Parma

  • Perdersi non è mai stato tanto bello come nel Labirinto della Masone, un luogo speciale tutto italiano ma dal sapore orientale. Situato a Fontanellato, in provincia di Parma, il Labirinto è nato dall’estro di Franco Maria Ricci, eclettico artista che nel 2015 ha dato forma ai suoi sogni di bambù e antiche storie, e che le Bibite Sanpellegrino tornano a raccontare.

    Il giardino personale di Franco Maria Ricci

    Franco Maria Ricci è un editore e designer parmense, da sempre appassionato di labirinti, che sin dal 2005 si è dedicato alla realizzazione del suo giardino personale: il sogno è diventato realtà nella tenuta della Masone di proprietà della famiglia, nel territorio a lui caro della provincia di Parma. Durante gli anni Ottanta Ricci ha piantato più di 200mila bambù, esplorando le diverse forme e varietà del vegetale, fino a ricollocarlo nel suo personale labirinto.

    Il labirinto di bambù più grande del mondo

    Oggi il Labirinto della Masone è una vera oasi, un luogo sorprendente e unico nel suo genere: comprende infatti circa venti specie differenti, con un’altezza che va dai 30 cm ai 15 metri, e si estende per sette ettari, che lo rendono così il labirinto di bambù più grande del mondo. La pianta a stella su cui è strutturato rende ancora più magica e misteriosa la visita: l’opera di Ricci è infatti visitabile in ogni stagione dell’anno, prestandosi a raccontare atmosfere sempre diverse e a incantare i suoi visitatori con un’atmosfera orientaleggiante e fiabesca.

    Al centro dei suoi dedali e vicoli ciechi sorge un’imponente edificio (in cui si distingue anche una piramide), che ospita mostre temporanee e la collezione permanente del Ricci: arte e natura sanno benissimo come convivere e affascinare!