Visita i giardini botanici con le Bibite Sanpellegrino

  • La primavera è ormai sbocciata e il mese di maggio la rappresenta al meglio, con i suoi fiori profumati e le belle giornate da vivere appieno: Bibite Sanpellegrino propone la più classica delle gite, alla scoperta delle meraviglie naturali che ogni territorio offre. I giardini botanici sono la destinazione ideale per gli appassionati di fiori e piante, non solo i più comuni ma anche specie più esotiche e insolite e perché no, rappresentano anche un ottimo spunto di partenza per dedicare qualche attenzione al proprio giardino casalingo!

    Giardini Botanici in Europa

    Tra i più noti in Europa ci sono senza dubbio i Royal Botanic Gardens di Londra, conosciuti anche con il nome di Kew Gardens, dal nome della località in cui sono situati: il giardino infatti dista circa 10 km dalla capitale britannica, a metà strada tra Kew e Richmond upon Thames. Il giardino ha una storia molto antica, risalente al XVIII secolo, ed è noto per il suo grande complesso di serre che attira ogni giorno numerosi visitatori, oltre che essere un terreno di addestramento per giardinieri e un centro botanico d’eccellenza. La sua particolarità è una pagoda alta 50 metri, costruita nel 1762, che rispetta perfettamente i canoni architettonici cinesi. Anche l’Italia non manca di orti botanici, e tra i più belli spiccano sicuramente i Giardini botanici di Villa Taranto, il grande parco che circonda l’omonima villa a Verbania, più precisamente nella frazione di Pallanza. Dal 1952 è aperto al pubblico un grande orto botanico, che si sviluppa intorno a un percorso ricco di vegetazione proveniente da tutto il mondo. Non manca una serra tropicale e colorate aiuole che ospitano fiori rigogliosi.

    Quali Piante Trovare nei Giardini Botanici

    La particolarità degli orti botanici è che permette a ogni visitatore di fare un viaggio intorno al mondo, anche visitando località esotiche, semplicemente ammirando le bellezze floreali: è il caso dei Monte Palace Tropical Gardens di Madeira, in Portogallo. I giardini ospitano circa 100.000 specie, oltre a particolari esemplari che sono considerati fossili viventi, e una zona specifica dedicata interamente alla flora locale, per un’esperienza totalmente immersiva nel mondo della natura. E per chi cerca sorprese in luoghi insoliti, sono perfetti da visitare i Giardini Giapponesi di Breslavia, un angolo di Oriente nel cuore della Polonia! Istituiti nel 1913 in occasione della Centennial Exhibition. Il progettista, il Barone Fritz von Hochberg, era appassionato di cultura giapponese e ha dato così vita a questo speciale giardino giapponese: nel 1996 l’intero sito ha beneficiato dell’aiuto dell’Ambasciata Giapponese per rendere ancora più spiccato il carattere nipponico del luogo.