1. Halloween
    Zombie Cocktail e Bloody Mary: i cocktail consigliati da Bibite Sanpellegrino in versione analcolica, per una serata da paura!
    26 Ottobre 2018

Limonata zombie

  • Per la serata più spaventosa dell'anno, le Bibite Sanpellegrino interpretano Halloween con due cocktail classici da rendere analcolici con una delle iconiche referenze: la Limonata! L'ingrediente perfetto per creare due drink unici da abbinare a finger food come polpette e frittelle di zucca, a piatti tipici della stagione come il tortino di zucca e patate o al Barm Brack, un dolce tipico della tradizione irlandese legato proprio alla festività a base di pane e arricchito da frutta secca e canditi.

    Non resta che chiamare gli amici e preparasi alla festa preferita dagli amanti dei film horror, dei travestimenti ispirati al Frankenstein di Mary Shelley o al Dracula di Bram Stoker, delle zucche da intagliare e delle porte a cui bussare facendo “dolcetto o scherzetto”.

    BLOODY MARY: GUSTO ROSSO SANGUE

    Difficile trovare qualcuno che non conosca il Bloody Mary, uno dei cocktail più famosi, risalente ai ruggenti anni ‘20. La storia di questo cocktail è avvolta dal mistero e tante sono le teorie che ruotano attorno alla sua creazione e alla scelta del nome. Tra le più annoverate troviamo quella che lo vuole ispirato alla Regina d'Inghilterra Maria Tudor I, la quale mandò a morte gli oppositori protestanti tanto da guadagnarsi il soprannome di “Maria la sanguinaria”.

    Come preparare un Bloody Mary analcolico dal gusto unico

    1. 1. Shekera il succo di pomodoro e la Limonata delle Bibite Sanpellegrino con ghiaccio
    2. 2. Servi in un tumbler alto
    3. 3. Completando il tutto con un goccio di salsa Worcestershire e di tabasco, un pizzico di pepe e di sale e da decorare con una gamba di sedano.


    ZOMBIE COCKTAIL: THE WALKING DEAD

    Per festeggiare la notte dei morti viventi non può certo mancare lo Zombie Cocktail, inventato da Don Beach nel 1936. Leggenda vuole che il suo creatore lo abbia inventato per aiutare un cliente a smaltire i postumi di una sbornia e che questo sia tornato giorni dopo sostenendo che il drink lo aveva trasformato in uno zombie. Il gusto fruttato tende infatti a nascondere il forte contenuto alcolico, motivo per cui Don Beach ne limitava la vendita a non più di due per persona.

    Per evitare di rimandare i propri ospiti a casa in uno stato simile a quello dei protagonisti della celebre serie tv The Walking Dead, sarà sufficiente rendere questo iconico cocktail analcolico miscelando insieme in uno shaker ghiaccio tritato:

    • - Limonata di Bibite Sanpellegrino
    • - succo di pompelmo
    • - un cucchiaino di sciroppo di cannella e di granatina
    • - falernum analcolico.


    Dopo aver mescolato gli ingredienti non resta che versare il tutto in un tumbler alto e decorare con della menta.