FICO, la Fabbrica Italiana Contadina che celebra la biodiversità

  • FICO: una manifestazione unica al mondo

    FICO è un acronimo, come un altro celebre brand italiano, FCA, e sta per Fabbrica Italiana Contadina. Rappresenta il tentativo da parte delle aziende italiane di celebrare la biodiversità agroalimentare ed enogastromica del nostro paese. Con oltre 90mila metri quadri di superficie commerciale, 32 spazi di produzione, 45 ristoranti, 9 mercati, un cinema, un teatro, 200 animali in una fattoria didattica, 700 occupati e 3000 di indotto; FICO è il più grande centro commerciale dedicato al tema del cibo.

    Un’esperienza completa

    Non solo cibo e vino, al FICO è possibile vivere a pieno le eccellenze del territorio italiano, grazie a tour organizzati, corsi, eventi e giostre. I sensi vengono coinvolti totalmente in un’esperienza che permette di imparare, gustare, divertirsi e riuscire anche a fare la spesa. All’interno del parco si possono trovare ben 6 esperienze multimediali che propongono corsi didattici pensati per turisti, gruppi, famiglie e bambini. E’ possibile trovare anche luoghi di ristoro alternati fra bistrot, ristoranti stellati e chioschi di street food, il tutto per accontentare ogni esigenza. Non mancano zone pensate per il divertimento, come campi da beach volley o da tennis e aree benessere aperte tutto l’anno. Oltre 9.000 mq di mercato, dove poter scoprire le specialità realizzate dai produttori, ascoltando i loro racconti al riguardo. Per facilitare l’esperienza c’è la possibilità di spostarsi agevolmente con una bicicletta targata FICO.

    Dati entusiasmanti

    Secondo gli organizzatori solamente nei primi cinque giorni di vita, Fico Eataly World ha ospitato circa 100mila visitatori con un’affluenza giornaliera di 20mila persone. Buona anche la presenza di stranieri che si attesta su circa il 10% dei visitatori totali. Fra le attività più apprezzate spiccano le visite guidate alle filiere, le giostre multimediali e i corsi.
    Questi risultati ci fanno capire che non si tratta solamente di una parco tematico da visitare, ma di un’esperienza da vivere a pieno grazie a tutti i diversi progetti che offre.