Inverno 2018: gli italiani scoprono i cocktail speziati

  • Cocktail speziati, la parola d'ordine è osare

    Passata la stagione dei cocktail rinfrescanti e fruttati gli italiani durante l’inverno riscoprono le spezie.
    Questo perché come ogni anno il cambio di temperatura influenza il nostro modo di bere e si preferiscono profumi e sapori decisi.
    Nelle fredde sere d’inverno, gli agrumi e le spezie diventano protagonisti dei cocktail più amati, lasciando spazio anche a sapori decisi come la vaniglia e la mela. 
    Curcuma, zafferano, aneto, cannella, cumino, paprica, coriandolo, salvia e zenzero. Sono queste solo alcune delle spezie che non possono mancare nei cocktail proposti nel corso dell’inverno.
    Si tratta di ingredienti che arrivano da lontano e che fanno sognare mondi caldi ed esotici, in un periodo dell’anno nel quale per quasi la totalità degli italiani le spiagge sono solo un lontano ricordo.

    Una piacevole riscoperta

    Non è il primo anno in cui i cocktail a base di spezie attirano l’attenzione degli italiani, ma nel corso delle ultime stagioni queste specialità sembravano quasi essere superate.
    L’inverno 2018 è però diventato a tutti gli effetti il periodo nel quale questi cocktail hanno trovato la loro definitiva consacrazione. Molto utilizzati sono i chiodi di garofano, il coriandolo e la camomilla all’interno dei cocktail a base di birra.
    Queste spezie, infatti, unite al classico guasto della bevanda fermentata sono in grado di esaltarne al massimo i sapori e conferirle un retrogusto nuovo ad ogni sorso.
    Uno degli esempi meglio riusciti è il Night Cap, un cocktail a base di birra chiara, due cucchiaini di zucchero, un goccio di brandy e un pizzico di noce moscata.

    Parola d’ordine: osare

    Le proposte non mancano e in molti casi le combinazioni degli ingredienti utilizzati sono davvero inaspettate.
    Un classico che non muore mai è sicuramente il Dirty Mojito, reinterpretazione invernale del classico mojito che vede come protagonista un rum speziato. Altra proposta vincente è quella rappresentata dal Cinnamon Toast, cocktail fra più rappresentativi della stagione fredda, realizzato con rum speziato, sidro di mela caldo e cannella.
    Per chi ama i sapori forti il Mulled Cider è sicuramente il cocktail giusto, un mix di rum, succo di mela, cannella, chiodi di garofano e scorze d'arancia, in grado di unire sapori differenti in modo eccellente.

    Una proposta nuova

    Per questo inverno Bibite Sanpellegrino propone un cocktail che unisce cannella e arancia in un connubio magico far gusto e immaginazione.
    Si tratta del Bit Cocktail, drink a base di arancia, sciroppo di cannella, rabarbaro e Sanpellegrino Cockail.