Locali unconventional: Giri di Pasta a Napoli

Locali unconventional: Itashi a Milano

Locali unconventional: il Konopizza a Roma

  • Dopo aver portato in tavola sapori esotici, dopo aver sperimentato con cucine e culture lontane, il mondo del food si rinnova ancora: i nuovi trend culinari raccontano una presa di posizione controcorrente, con la voglia di attirare nuovi clienti attraverso cibi particolari, raccontando una storia di innovazione e di sperimentazioni.

    Diversi locali hanno deciso di differenziarsi proponendo ai consumatori un’esperienza nuova, un tuffo in sapori già conosciuti ma con un twist diverso e curioso, sperimentando con pasta, pizza e sushi, sempre tra le scelte preferite per una cena fuori.

    Locali unconventional: Giri di Pasta a Napoli

    A Napoli nasce così Giri di Pasta, nuovo modo di intendere lo street food partenopeo tradizionale: la classica frittata di pasta, nato come piatto povero per riciclare gli avanzi, è reinventata in tante nuove versioni, sempre abbinata ai prodotti tipici del territorio campano, dalla passata di pomodoro alla provola di Agerola, dalla salsiccia casertana al caciocavallo di Sorrento. Il risultato? Uno street food sempre gustoso!

    Konopizza a Roma

    Sempre in tema di tradizione italiana, spopola ormai Konopizza, nato a Roma e ora presente in diverse località: quante volte mangiare un trancio di pizza a spasso per la città si è rivelato difficile?
    Il problema non si pone se la pasta è ben arrotolata su se stessa: il ripieno si mantiene ben caldo, e la praticità è assicurata. Oltre alle versioni salate, non mancano quelle dolci, farcite con golose creme, per uno spuntino sempre vario e che soddisfa ogni palato.

    Twist giappo-italiano al Crushi a Torino

    Il sushi resta la scelta preferita da molti se si cerca qualcosa di esotico, ma perché non rivisitarlo in un’insolita veste italiana?
    Dopo i fusion nippo-brasiliani, a Torino ci pensa Crushi, locale innovativo che propone i classici roll e maki, con l’uso di materie prime nostrane, a partire dalla battuta di fassona fino ad arrivare al gorgonzola, per un twist giappo-italiano saporito e gustoso.

    Ita-maki all'Itashi di Milano

    A Milano invece conquista Itashi, con i suoi trendy ita-maki: al posto dell’alga nori, la base è una morbida pasta, resa nera dall’inchiostro di seppia, che contiene bontà di tutti i tipi.
    Salame felino, gambero rosso, addirittura la parmigiana di melanzane.
    E non mancano neppure i dolci, con gli ita-maki in versione strudel o cannolo.