Frittura Perfetta da Gustare Passeggiando: Panissa Ligure

  • Un solo nome, due possibili piatti: se in Piemonte la panissa è sinonimo di risotto, in Liguria rappresenta tutt’altro. In origine la panissa costituiva un pasto contadino, nato da alimenti frugali ma nutrienti: oggi si è invece trasformata in uno street food saporito, una frittura perfetta da gustare passeggiando tra le vie dei caratteristici borghi di fronte al mare.

    Preparare questa ricetta della tradizione contadina è molto semplice: è sufficiente unire la farina di ceci all’acqua, con sale e pepe, e far cuocere l’impasto in una pentola capiente. L’unica difficoltà è rappresentata dal tempo: il composto, prima di essere fatto riposare in uno stampo, deve cuocere per più di un’ora. Una volta compatto, è il momento di tagliarlo a cubetti e friggerlo, e lo street food è servito.

    Per i più tradizionalisti (o curiosi!) la panissa si sposa benissimo anche con formaggio o cipollotti, in una versione non fritta e più vicina alle sue origini. Perché non provare ad accompagnarla anche con sughi saporiti, magari con i prodotti di mare? Con il suo gusto semplice, la panissa può diventare un accompagnamento nutriente per molti piatti, o una merenda golosa da assaporare in compagnia!