Cuoppo Fritto Napoletano: Eccellenza della Città Partenopea

  • In qualsiasi strada di Napoli si stia passeggiando, è difficile non avvistare qualcuno con in mano il cuoppo fritto, lo street food per eccellenza della città partenopea, un cartoccio a forma di cono che si riempie con ogni sorta di fritto: di terra (crocchè di patate, arancini di riso, verdure pastellate come melanzane, zucchine, fiori di zucca ripieni); di mare (alici, baccalà, gamberi, anelli di calamari e moscardini); dolce (graffette o zeppoline cosparse di zucchero o cioccolato). Quale che sia la tipologia di fritto che si sceglie, una cosa è certa...la frittura deve essere croccante e asciutta.

    Ne sa qualcosa la storica Friggitoria Vomero della famiglia Acunzo, che dal 1938 delizia i palati di cittadini e turisti con i suoi magnifici fritti. Qui infatti, oltre al cuoppo si possono assaggiare zeppole, panzarotti, arancini, fiori di zucca e melanzane, tutto realizzato con storiche ricette gelosamente custodite, che lo hanno reso un locale di successo in cui la frittura è caratterizzata da croccantezza e leggerezza.

    Ogni giorno, in qualsiasi orario bisogna prepararsi a fare la fila per poter gustare uno dei loro gustosissimi fritti. E il segreto non sono solo le ricette, ma anche la passione che accomuna i membri della famiglia che da generazioni si susseguono nella gestione e che hanno un solo obiettivo: soddisfare i clienti!

    E allora forza, non resta che prendere carta e penna e annotarsi questo magico luogo culinario come must di passaggio per la prossima volta che ci si trova a Napoli!