Le Gole d'Alcantara in Sicilia

  • Tutti della Sicilia ammirano il mare, il cibo e i suoi luoghi mozzafiato. Ma ci sono posti altrettanto belli e meno rinomati come le Gole d’Alcantara, un paradiso naturale tutto da scoprire e la cui storia inizia da una leggenda legata agli Dei. Si narra infatti, che queste celebri gole siano state scavate dall’ira degli Dei, scatenata per punire un contadino disonesto e che li portò a causare un’eruzione vulcanica che diede origine a questo celebre canyon e uno degli scenari naturali più fotografati della regione.

    Conosciute anche come le Gole di Landeria, sono situate nella Valle dell’Alcantara dove termina la catena monumentale dei Peloritani. La loro particolarità consiste nella struttura delle pareti che, oltre a essere alte fino a 25 metri, sono state create dalle colate di magma degli ultimi 8.000 anni che raffreddandosi gli hanno donato le tipiche forme prismatiche pentagonali ed esagonali.

    L'area protetta della valle del fiume Alcantara tra sport e natura

    All’interno dell’area protetta della valle del fiume Alcantara sorge anche il Parco Botanico e Geologico che oltre a donare straordinari scenari e splendidi paesaggi offre anche la possibilità di praticare escursioni e attività sportive, per chi proprio non riesce a stare fermo neanche in vacanza! Ci sono infatti ben tre sentieri che si possono seguire per ammirare tutta la bellezza di questo luogo: il primo conduce fino alla Sorgente di Venere lungo il corso del fiume, da lì è possibile vedere le pareti che corrono verso il fondo e restare affascinati dalla potenza della natura; il Sentiero di Eleonora invece permette di arrivare alla discesa tramite ascensore che conduce alla spiaggetta; infine il Sentiero del Giardino Mediterraneo attraversa un rigoglioso agrumeto siciliano per chi vuole immergersi completamente nella natura della zona.