I mille colori della Fioritura delle Lenticchie a Castelluccio di Norcia in Umbria | Bibite Sanpellegrino

  • Ci sono luoghi incantati, dove la semplice vista delle bellezze naturali basta a regalare emozioni: Bibite Sanpellegrino va alla scoperta della spettacolare fioritura delle lenticchie di Castelluccio di Norcia, un evento che la mano dell’uomo non ha raggiunto e che attira visitatori da tutto il mondo.

    Castelluccio di Norcia, oasi di pace sui Monti Sibillini

    Incastonato all’interno di un’ampia piana nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Castelluccio è una piccola oasi di pace e storia locale, che diventa molto frequentata tra maggio e luglio, quando la piana su cui il borgo si affaccia esplode in armonie di colori e profumi: è la Fiorita, l’imponente fenomeno di fioritura che colora la valle e sprigiona meraviglia da ogni fiore. Dalla piccola collina su cui è situato il borgo lo sguardo può spaziare libero su tutta la distesa, che si divide in tre piani, Pian Grande, Pian Piccolo e Pian Perduto, in uno scenario che si estende per 15km quadrati e su cui svetta imponente il Monte Vettore, che dai suoi oltre 2400 metri di altezza richiama escursionisti e sportivi, non importa quale stagione sia.

    La suggestiva fioritura della valle umbra in un'immersione di colori

    Nel primo periodo estivo la valle si colora di diverse tonalità che spaziano dal bianco al rosso, dal giallo ocra al viola: non esistono tempi prestabiliti per godersi questo speciale spettacolo naturale, perché regolato da diverse variabili, come le condizioni atmosferiche invernali e autunnali, l’esposizione al sole, il periodo della semina. Tra le specie visibili, oltre alla locale e famosissima lenticchia, per cui questa fioritura è spesso nota, non mancano poi genzianelle, papaveri, violette e narcisi… e non solo, perché oltre alle specie floreali si uniscono quelle animali: la piana di Castelluccio è il luogo ideale per avvistamenti speciali, tra lupi e caprioli. Un’oasi naturale che merita attenzione e cura, specie dopo il sisma del 2016 che ha turbato gli equilibri naturali e sociali della zona.