• La meraviglia di
    SIMONETTA
    GALLO
    merita
    cedrata
    della maestosità dei cigni e nello stesso tempo la loro fragilità